Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.tuningclubitalia.it/home/wp-includes/cache.php on line 99 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.tuningclubitalia.it/home/wp-includes/query.php on line 21 Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /web/htdocs/www.tuningclubitalia.it/home/wp-includes/theme.php on line 576 2014 Maggio | Tuning Club Italia

Tuning Club Italia

L’Associazione Sportiva Dilettantistica dedicata al Tuning! (Sede Siena)

Archive for Maggio, 2014

My Special Car 2014 - L’anno del cambiamento?

Posted by maxely on Maggio 13, 2014

FOTO MY SPECIAL CAR 2014

Non è stato facile scrivere un articolo sul My Special Car di quest’anno, le ultime edizioni non erano state soddisfacenti, un pò complice la crisi, un pò perchè gli organizzatori non hanno saputo cogliere le diverse esigenze del pubblico, c’è stato un calo più alto del dovuto della Fiera/Raduno.

Dopo essermi recata in fiera e dopo aver intervistato diversi tuner mi sono fatta un’idea abbastanza chiara di ciò che viene richiesto un pò da tutti e spero che, grazie all’incontro che è stato organizzato dai vertici del My Special con i partecipanti, un’idea chiara se la siano fatta anche loro.

Se ci mettiamo dalla parte di chi deve coordinare la manifestazione dobbiamo capire le difficoltà di carpire ogni bisogno dei partecipanti, che spesso si lamentano senza fare nulla per indirizzare verso il cambiamento, chi di dovere.

Se ci mettiamo dalla parte degli appassionati c’è ancora tra loro chi non vuole far morire il My Special Car ma ha gettato la spugna non sentendosi ascoltato, ma c’è anche chi tra loro non ha mollato.

Non è facile mettere insieme le due cose, ma se ci impegniamo, se siamo disposti ad ascoltare forse possiamo cambiare le cose.

Il tuning è una passione e, come tutte le passioni, ha molta sfaccettature, che cambiano nel tempo, che seguono mode, età, bisogni ecc. e non sempre queste esigenze sono di facile interpretazione.

Il compito degli organizzatori del My Special Car, come di ogni altra manifestazione, è di saper rispondere alle richieste di chi vorrebbe partecipare, di chi visita, e di chi espone all’interno della fiera.

C’è tra di loro chi chiede paglioni appositi per il sound e dove poter suonare forte;

C’è chi di loro chiede padiglioni silenziosi nello stile fiera tuning estera;

solo per fare qualche esempio, ma è possibile che in futuro le richieste possano cambiare, magari c’è chi sogna un padiglione solo di tuning motoristico, o chi sogna un padiglione tutto a un tema preciso….. l’impegno degli organizzatori deve essere rivolto ed attento SEMPRE a questo per trovare la chiave di lettura di queste diverse esigenze e cercare di trovare sempre la risposta giusta per non far calare l’attenzione del pubblico.

I punti dove i miei intervistati si sono trovati tutti d’accordo, nonostante esigenze diverse, è stato in primis che l’errore più grande degli anni passati è stato pensare che i tuners fossero tutti uguali e che potessero convivere nello stesso padiglione con gusti diversi.

E’ stato detto che è giusto che chi vuole alzare il volume fino al massimo possa farlo, come però d’altro canto è giustissimo che chi vuole stare in un padiglione silenzioso possa partecipare comunque, come chi vorrebbe vendere i propri prodotti o salutare gli amici senza dover urlare o uscire fuori.

Nel parlare con i tuners ho notato che tutti sognano una SCISSIONE, una divisione netta tra le diverse tipologie fin dall’inizio e chiedono tutti che le regole vengano fatte rispettare.

Un pò come funziona quando si prenota un volo aereo per fumatori o non fumatori…..

Bene veniamo a quest’anno…….

un cambiamento c’è stato, in direzione delle richieste fatte. C’erano padiglioni dedicati al sound forte e dove chi voleva esserci era contento di stare, anche se io purtroppo non sono potuta entrare tale era il rumore assordante, ma magari io sono solo troppo anziana….

Nei padiglioni B1 e D1 …..   INCREDIBILMENTE  ho potuto quest’anno salutare gli amici, intervistare persone , portare mio figlio, fare foto a non finire proprio come piace a me.

Non so per volere di chi, ma in quei due padiglioni si respirava finalmente aria di cambiamento, senza togliere niente a nessuno.

L’anno prossimo…….  speriamo che gli organizzatori tengano conto che servono padiglioni diversi per tipologie diverse di tuners….  un paio di padiglioni per il sound, un paio per il silenzio, un paio per gli standisti e poi sta a loro leggere le esigenze del momento…..

Penso che sia la ricetta giusta per una buona convivenza e per far tornare in auge il My Special Car.

Una sola cosa mette tutti d’accordo, l’area motori attrezzata fuori!!!!!

Il Tuning Club Italia tornerà al My Special Car?

Sì, ma soltanto se ci saranno ancora padiglioni “FIERA” dove c’è silenzio, oltre agli altri.

Maxely